venerdì 2 agosto 2013

Se non si sa che fare, si può:


SE NON SI SA CHE FARE, SI PUO':
  • LEGGERE
  • GIOCARE AL COMPUTER
  • GUARDARE LA TELEVISIONE
  • GIOCARE A PING PONG (ANCHE DA SOLI)
  • GIOCARE A CARTE (ANCHE UN SOLITARIO)
  • DORMIRE
  • AIUTARE MAMMA O BABBO (CHIEDERE)
  • DISEGNARE
  • FARE LE PAROLE INCROCIATE
  • PASSEGGIARE
  • FARE STRETCHING
  • PRENDERE IL SOLE
  • TOGLIERE LE RAGNATELE
  • SPOLVERARE, SPAZZARE, ECC.
  • SCRIVERE
  • PENSARE
  • CANTARE
  • SUONARE
  • FARE UN PUZZLE
  • GUARDARE NEL VUOTO
  • ANNOIARSI!
Capisco perfettamente che una casa in campagna con intorno un paesino di poche anime dove non c'è neppure un bar sia la morte civile per degli adolescenti. Tuttavia ci sono dei vantaggi a trascorrere un paio di settimane là, lontani dalla rete.
Quello sopra è il cartello che scrissi e appesi un paio di anni or sono per cercare di zittire mio figlio minore (l'altro, essendo più meditativo, applica spontaneamente un paio di punti della lista, soprattutto il penultimo!). Capisco mio figlio, perché anch'io sono un'iperattiva. Tuttavia sapersi annoiare è un'arte che è utile imparare (io non l'ho mai fatto).
Per quanto mi riguarda, non ho problemi: ho tante di quelle riviste arretrate da leggere, video e film da vedere, puntate radio da sentire, sonno da recuperare (senza contare i lavori di manutenzione della casa che non mancano mai) che queste due settimane finiranno per volar via, come tutti gli anni.

Dedicato a Luposelvatico che su aNobii "si è annoiato, punto."

4 commenti:

  1. Adesso lo appendo anche io in camera delle mie figlie...Vale anche per casa non solo in campagna!

    RispondiElimina
  2. luposelvatico8 agosto 2013 12:30

    Carinissimo...:-)

    Grazie per la gentile dedica!

    RispondiElimina
  3. luposelvatico8 agosto 2013 12:33

    Quando ero giovane io, di annoiarsi capitava spesso. Ma dalla noia di lunghi pomeriggi (in città o in campagna) sono nati alcuni dei momenti più belli, creativi e divertenti della vita:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, sapersi annoiare è un'arte che putroppo non ho mai imparato. Sono come mio figlio minore. :-)

      Elimina