domenica 15 luglio 2007

Libertà va cercando...

Ho già parlato in un post precedente del blog di Piero Ricca, un giornalista milanese, noto ai più come colui che fu denunciato da Berlusconi per avergli dato del buffone (per fortuna, Ricca ha vinto la causa). Sono una lettrice fedele del suo blog perchè Ricca fa un ottimo lavoro di difesa della libertà di parola. Non perde occasione di partecipare ai vari convegni e tallonare con domande scomode i vari personaggi politici o comunque pubblici. Di solito i suoi interventi finiscono con i poliziotti che "lo identificano" (conoscendolo benissimo) o con i guardaspalle che lo buttano fuori. In uno di questi episodi Ricca si è scontratto con Emilio Fede, il quale lo ha denunciato per diffamazione. Fin lì la cosa non sarebbe grave, ma quello che è grave è il fatto che a seguito di questo la Finanza gli ha bloccato l'accesso al suo blog cancellando i post incriminati.
Indipendentemente da quello che si può pensare di Piero Ricca, ogni blogger sa quanto è prezioso il proprio spazio sulla rete, che sia un diario personale o lo sfogo contro quello che non ci piace del mondo. Una sorta di speaker corner telematico. Per questo ritengo che dobbiamo difendere i nostri piccoli spazi di libertà, in un paese dove i media sono sempre più in mano ai potenti. Questo è il senso del videoappello di Piero Ricca che, per fortuna, ora scrive su un nuovo blog Qui Milano libera :

5 commenti:

  1. Ti mando velocemente un saluto dal Brasile... Un abbraccio Giulia

    RispondiElimina
  2. Come sappiamo essere tristi in Italia, non trovi ? Ma forse ce lo meritiamo.... solidale a Ricca anch'io !

    RispondiElimina
  3. cara Artemisia, Piero Ricca viene dal Piemonte, x essere precisi da Verbania, provincia del VCO, Verbano Cusio Ossola, a mezz'oretta circa da Omegna !!!
    non è il primo e non è il solo che si è preso una denuncia x diffamazione xchè aveva scritto i pensieri personali nel proprio blog...
    ora vado a leggere il suo nuovo blog...

    RispondiElimina
  4. Ciao, dopo quello che è successo a Piero Ricca, ho scritto una petizione contro l’oscuramento/sequestro preventivo di blog/siti Internet personali e a favore della depenalizzazione del reato d’opinione.
    Mi farebbe piacere se mi aiuti a spargere al voce.

    Il link alla petizione:
    http://www.petitiononline.com/proliber/petition.html

    Il link ad un banner da inserire nel proprio sito/blog:
    http://aniceweb.wordpress.com/2007/07/20/petizione-contro-loscuramento-di-siti-internet-personali-eo-blog-e-a-favore-della-depenalizzazione-del-reato-dopinione/

    Ti ringrazio!

    RispondiElimina