giovedì 12 maggio 2011

Richiedente asilo



L'altro giorno, mentre stavo potando la siepe, sento un chiock chiock provenire dal terreno. Ed eccolo là, saltellante davanti alla nostra portafinestra tentando di entrare in cucina. Uno dei pullus del nido avvistato giorni fa probabilmente. Ancora non sa bene volare. Fa solo piccoli tratti. La sera sparisce tra le foglie dell'oleandro, probabilmente perchè si sente più sicuro, ma durante il giorno razzola nel nostro giardino. Appena qualcuno di noi esce, gli saltella incontro fiducioso. Addirittura prende il cibo dalle mani dei miei figli, aprendo il becco da sotto in su come scambiandoli per la sua mamma. Non abbiamo ancora capito se è un maschio o una femmina e difatti non ha ancora un nome. Non ha un'espressione troppo intelligente, ma ormai fa parte della nostra famiglia.

8 commenti:

  1. Che meraviglia!... e' un buon auspicio per la primavera che sta scoppiando non trovi?
    Anche nel mio giardino ci sono i merli che fanno il nido ma ahimé i gatti come fiere feroci gli fanno l'agguato.

    s.

    RispondiElimina
  2. Un opsite molto gradito. Io ne ho sul balcone che vengono ogni giorno a prendere ciò che lascio loro da mangiare. Mi fanno molta compagnia
    Ciao

    RispondiElimina
  3. IL BURU-BURU!!!!!






    (in disguise)

    RispondiElimina
  4. Impossibile non dare loro asilo e diventano una gradita presenza.
    Cristiana

    RispondiElimina
  5. Oggi però non si è visto :-(
    speriamo non abbia portatao sfiga il post!

    RispondiElimina
  6. che bello bellissimo!! :)))

    RispondiElimina
  7. Ma no sarà in giro che vola libero (beato lui). Carinissimo comunque.

    RispondiElimina
  8. E'tenerissimo!!
    Sul mio terrazzo per fortuna si presentano solo esemplari adulti che riescono a non farsi agguantare dai miei gatti.
    Comunque non preoccuparti se è sparito: sarà volato via e magari si farà rivedere più avanti.
    Dolores

    RispondiElimina