venerdì 11 maggio 2007

Profondo blu


Nella foresta di corallo.
Fra i turbini freddi delle correnti
si ode il canto delle balene.
Il risplendere dell'acqua cristallina
scende lentamente nel profondo
come fili lucenti.
Le perle argentate
nel loro forziere
crescono solitarie e magnifiche.

Alessio, Emilio e Mejronick
(V elementare)

I figli so' piezz'e'core...

2 commenti:

  1. Bellissima
    Grazie per la parteciapzione al nostro blog che speriamo che tu senta anche un po' tuo. Toorna ti aspettiamo

    RispondiElimina
  2. bella proprio bella questa poesia !

    RispondiElimina