lunedì 15 febbraio 2010

"Pronto? Sono in tram!"

Secondo me ha ragione il sindaco Renzi: non c'è niente da festeggiare. Anni di ritardi, di polemiche e di cantieri. 261 milioni di euro spesi ad oggi. Una sofferenza. Alla fine però non ho resistito alla tentazione, forse un po' infantile, di farmi un viaggio in tramvia nel giorno della sua inaugurazione con la scusa di andare a trovare i miei genitori che abitano vicino al capolinea. Naturalmente non è stata un'idea originale viste le orde di fiorentini che si sono riversate sul loro sudatissimo e sospiratissimo nuovo balocco.
Sarei bugiarda se dicessi che quando il mezzo si è mosso da Santa Maria Novella non ho provato un po' di emozione (saranno stati i Giapponesi che erano con me e che mandavano gridolini di gioia neanche si fosse a Gardaland).
Durante il viaggio mi sono affiorate alla mente le ridicole affermazioni dei sostenitori del referendum antitramvia (ricordate?):

non è un tram, è un treno grosso quanto un Eurostar;






le rotaie sono un ostacolo invalicabile per pedoni e mezzi;










il collaudo del nuovo ponte è stato fatto senza tener conto del peso dei passeggeri.

E via sciocchezza dicendo. Pensare che il tram, come leggo oggi su L'Unità, dal 1890 al 1958 è stato un oggetto familiare per i miei concittadini, tanto che si usa dire "vado a prendere il tram" anche per indicare l'autobus e la tipica espressione di "attaccati al tram" per dire "rassegnati" è sulla bocca di tutti. Eppure anche oggi un signore vicino a me ha pontificato per tutto il viaggio criticando la tramvia e dicendo quanto sarebbe stata preferibile la metropolitana. Ma si sa, ai fiorentini non va bene mai nulla.
Vuoi mettere però quando ha squillato il cellulare della signora accanto a me e lei ha risposto tra l'emozionato e l'incredulo: "Pronto? Sono in tram!"

Qui altre foto del viaggio.

12 commenti:

  1. E invece qui a TS pensano di togliere l'ultimo tram rimasto. Ma qui c'è un grosso movimento contrario, anche perché il 'tram de Opcina' è un'istituzione.

    Solo un piccolo appunto, per quanto riguarda le foto su Picasa: potresti mettere un po' più di didascalie? non tutti conoscono Firenze in modo da capire almeno da dove a dove attraversando cosa.

    Pace e benedizione
    Julo d.

    RispondiElimina
  2. Hai ragione Julo. Sono tornata ieri pomeriggo alle 18 e poi ho fatto tutto in fretta e furia (preparando pure la cena contemporaneamente).

    RispondiElimina
  3. Mi sembra proprio una polemica alla toscana. Con 2mila abitanti noi non abbiamo problemi del genere, ma a Parigi - oltre alla Metro con i suoi milioni di utenti - hanno rispolverato anche i tram che sono molto apprezzati. Aspetta che i tuoi concittadini vi facciano l'abitudine, e poi ne riparliamo.

    RispondiElimina
  4. Peccato solo per il ritardo nei lavori e le sue conseguenze.Anch'io ieri volevo provare il tram, ma non sono riuscita a salirci da quanto era pieno (bene, molto bene), ma non mancherà certo l'occasione per utilizzarlo in futuro. Vengo da una città dove il tram era un'istituzione e ci si viaggiava benissimo e sinceramente non ho mai capito il vero motivo di tante polemiche.
    saluti
    D.

    RispondiElimina
  5. Conosco bene questo tipo di situazioni, vivendo in una città dove è stata di recente (ri)attivata una linea di tram tra mille polemiche. Comunque anche nel paese dove sono nato, che non credo abbia mai avuto una linea di tram su rotaia, si dice (o quantomeno si diceva) "prendere il tram" intendendo l'autobus!

    RispondiElimina
  6. Si' Marco ho visto il tram a Prato della Valle un paio di mesi fa. Mi sembra una presenza discreta.

    D. sai che sto cercando di capire chi sei e non ci riesco? Dammi qualche indizio.

    La ressa di ieri era sicuramente dovuta alla novita', al fatto che era domenica e che era gratuito e mettici anche che non giocava la Fiorentina. Voglio vedere a regime.

    RispondiElimina
  7. Io amo i tram, li prendevo da ragazzina ed erano luoghi di incontro. Fai bene a ricordare le battute che si sono fatte nel passato e sono d'accordo con te, va bene essere critici, ma a volte è proprio troppo.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  8. Bon, a me 'sto tram non dispiace affatto.

    RispondiElimina
  9. Dario, ben tornato! Stavo un po' in pensiero. Tutto bene?

    RispondiElimina
  10. Mm! Ultimamente sono un po' preso ma si', sto bene.

    RispondiElimina
  11. liber-in salute16 febbraio 2010 19:28

    fantastico! hey, hai DUE triestini commentanori!

    RispondiElimina
  12. Questo nickname mi fa ben sperare...

    Un altro amico blogger triestino che non commenta mai ma che leggo assiduamente è Luciano Comida. Un giorno devo fare una scappata dalle vostre parti.

    RispondiElimina