venerdì 25 maggio 2012

Il Cammino di Francesco (terza parte)

Dalle Fonti del Clitunno a piedi fino a Spoleto, Romita di Cesi, Collescipoli, Stroncone, Greccio, Rieti, per finire nell'atmosfera magica e solitaria del Sacro Speco di Poggio Bustone: 136 km che sommati a quelli percorsi nei due anni precedenti fanno circa 350 km del Cammino di Francesco.
Abbiamo camminato nella campagna umbra e nel Reatino immerse nella rigogliosa natura che in questo periodo ingaggia una gara di colori e profumi: dalle miriadi di papaveri rossi al giallo delle ginestre, dai delicati ciclamini dei boschi all'intenso caprifoglio, dalle orchidee al biancospino, al cisto rosa e bianco, alle rose di tutti i colori.
Comunque l'Umbria non è solo ombrosi boschi e verdeggianti colline, ma anche la piana della "Manchester italiana", la zona industriale di Terni con i suoi capannoni, il traffico sfrecciante e l'inceneritore.
Abbiamo camminato sotto il sole cocente e sotto la pioggia battente, destando curiosità e compassione nei locali che tante volte ci hanno offerto inutilmente un passaggio in auto: il pellegrino la sua meta se la vuole conquistare a piedi.
Abbiamo fatto incontri speciali come quello con Fra' Bernardino alla Romita di Cesi o quello con i ragazzi della comunità Mondo X o quello con Fra' Renzo del Santuario di San Giacomo.
Abbiamo ripercorso i luoghi toccati dal Poverello d'Assisi cercando di calarsi nel suo spirito e imparando ad eliminare il superfluo, ma su questo vorrei tornare successivamente.
Insomma sono felice di aver vinto la scommessa fatta due anni fa e sono grata alla mia amica S. per il suo entusiasmo coinvolgente e la sua tenacia, dote assai rara. Torno a casa più ricca e orgogliosa della mia credenziale piena dei timbri dei luoghi attraversati.
Intanto Angela Serracchioli ha scritto "Con le ali ai piedi" ed ha segnato il seguito del cammino fino a Monte Sant'Angelo. Che tentazione!

PS Qui alcune foto (anche se non sono le immagini le cose più belle che riporto a casa)

8 commenti:

  1. bellissimo!...
    ma... le foto?

    RispondiElimina
  2. Come ho scritto, le pubblicherò appena posso, Dario. Ora sono sommersa di lavoro. Stay tuned!

    RispondiElimina
  3. Brava!!!E lasciati pure tentare dal seguito del cammino! Sono certa che ce la farai! Non vedo l'ora di leggere ancora qualcosa su questo viaggio a piedi! (Naturalmente di vedere anche le foto!).

    RispondiElimina
  4. oops.... mi era sfuggito il PS: sai... con l'eta' non riesco a leggere cosi' piccolo :-)

    RispondiElimina
  5. Per me sei un'eroina a già ti vedo 'con le ali ai piedi'.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhh che parolona, Cristiana! Macché eroina, solo un po' cocciuta. :-)

      Elimina